ApprofondimentiDiritto BancarioLe comunicazioni periodiche della banca possono confermare l’apertura di credito del cliente

17 Dicembre 20180

La Corte d’Appello di Bologna con sentenza del 20.11.2018 ha affermato, in materia di distribuzione dell’onere della prova, un principio di particolare rilevanza.

Più segnatamente, con la menzionata decisione i giudici falsinei hanno precisato che, in tema di onere della prova ed in punto di prescrizione, devono considerarsi, a conferma dell’apertura di credito in conto corrente, anche le comunicazioni periodiche che ne confermavano l’esistenza inviate dalla Banca al correntista. Pertanto, la prova di detta circostanza e quindi la certezza di rimesse ripristinatorie, sposta l’onere probatorio in capo alla banca che sarà tenuta ad assolverlo indicando i singoli pagamenti che rispondono alla diversa funzione solutoria e sarà sempre suo onere dimostrare tale funzione in concreto.

Lascia un Commento

La tua email non verrà pubblicata I campi obbligatori sono contrassegnati con *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

https://www.riccardilex.com/wp-content/uploads/2020/06/logo-riccardi-black_8b33560387d776e8612503216e308f83.png

Follow us:

+39 02 94758450
info@riccardilex.com

• STUDIO LEGALE RICCARDI •
Codice fiscale e Partita IVA: 05532071213 • Polizza RC Professionale AIG Europe S.A. n. ICNF000001.069593
• www.riccardilex.com • info@riccardilex.com • studio@pec.riccardilex.com