ApprofondimentiDiritto CommercialeIn ipotesi di scissione la speciale norma fiscale prevale su quella civilistica

20 Ottobre 20170

E’ la Suprema Corte di Cassazione che con la sentenza n.22225 del 3 novembre 2016 – che sostanzialmente ribadisce un orientamento già tratteggiato da precedenti pronunce (in termini vedasi Cassazione n.13061/2015 e n.15088/2001) – riafferma che per i debiti fiscali derivanti da violazioni commesse prima di una scissione parziale, vige la solidarietà illimitata tra scissa e beneficiaria, dovendosi ritenere prevalente la normativa speciale dettata dagli articoli 173, comma 13, del Tuir e 15, comma 2, Dlgs 472/1997 rispetto alla norma civilistica contenuta nell’articolo 2506-quater, comma 3, c.c..

Lascia un Commento

La tua email non verrà pubblicata I campi obbligatori sono contrassegnati con *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

https://www.riccardilex.com/wp-content/uploads/2020/06/logo-riccardi-black_8b33560387d776e8612503216e308f83.png

Follow us:

+39 02 94758450
info@riccardilex.com

• STUDIO LEGALE RICCARDI •
Codice fiscale e Partita IVA: 05532071213 • Polizza RC Professionale AIG Europe S.A. n. ICNF000001.069593
• www.riccardilex.com • info@riccardilex.com • studio@pec.riccardilex.com