ApprofondimentiCrisi D'ImpresaLa valutazione della sproporzione del prezzo ai fini della revocatoria fallimentare va fatta al momento della compravendita definitiva, anche se preceduta da un preliminare con effetti anticipati

17 Luglio 20170

La prima sezione civile della Cassazione, con la recente Sentenza n. 7216/2017, cassando la precedente pronuncia di merito, ha chiarito che la valutazione della sproporzione del prezzo ai fini della revocatoria fallimentare ex art. 67, comma 1, n. 1 l.f. va fatta sempre al momento della compravendita definitiva, anche se preceduta da un contratto preliminare con effetti anticipati, in quanto l’anticipazione della consegna del bene e del pagamento dell’intero prezzo alla stipula del preliminare non determina l’effetto traslativo proprio del contratto definitivo, unico momento rilevante ai fini della eventuale sproporzione tra valore venale del bene e prezzo corrispettivo.Resta nei poteri di accertamento di merito del Giudice verificare, secondo gli ordinari criteri di interpretazione dei contratti, se la volontà traslativa sia effettivamente legata alla compravendita definitiva oppure anticipata al contratto preliminare; in tal caso la valutazione sulla sproporzione ex art. 67, comma 1, n. 1 c.p.c. andrà retrodatata necessariamente al momento della stipula del preliminare.[pdf-embedder url=”https://www.riccardilex.com/wp-content/uploads/2017/07/Cass.Civ_.sez_.I.7216.2017.pdf” title=”Cass.Civ.sez.I.7216.2017″]

Lascia un Commento

La tua email non verrà pubblicata I campi obbligatori sono contrassegnati con *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

https://www.riccardilex.com/wp-content/uploads/2020/06/logo-riccardi-black_8b33560387d776e8612503216e308f83.png

Follow us:

+39 02 94758450
info@riccardilex.com

• STUDIO LEGALE RICCARDI •
Codice fiscale e Partita IVA: 05532071213 • Polizza RC Professionale AIG Europe S.A. n. ICNF000001.069593
• www.riccardilex.com • info@riccardilex.com • studio@pec.riccardilex.com