Crisi D'ImpresaLa notifica del testo integrale della sentenza di fallimento effettuata dal cancelliere a mezzo pec fa decorrere il termine per il reclamo

18 Luglio 20160

La Suprema Corte di Cassazione, Sez. I, con recentissima pronuncia del 20/05/2016 n. 10525 ha precisato che la notifica del testo integrale della sentenza che rigetta il reclamo avverso la sentenza dichiarativa di fallimento – effettuata ai sensi della art. 18, comma 13, legge fall., dal cancelliere mediante posta elettronica certificata (pec), ex art. 16, comma 4, D.L. n. 179 del 2012, convertito con L. n. 221 del 2012 – è idonea a far decorrere il termine breve per l’impugnazione in Cassazione ex art. 18, comma 14, legge fall. non ostandovi il nuovo testo dell’art. 133 c.p.c., comma 2°, come novellato dal D.L. n. 90 del 2014, convertito nella L. n. 114 del 2014, secondo il quale la comunicazione del testo integrale della sentenza da parte del cancelliere non è idonea a far decorrere i termini per le impugnazioni di cui all’art. 325 c.p.c.

avv. Alfredo Riccardi

Lascia un Commento

La tua email non verrà pubblicata I campi obbligatori sono contrassegnati con *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

https://www.riccardilex.com/wp-content/uploads/2020/06/logo-riccardi-black_8b33560387d776e8612503216e308f83.png

Follow us:

+39 02 94758450
info@riccardilex.com

• STUDIO LEGALE RICCARDI •
Codice fiscale e Partita IVA: 05532071213 • Polizza RC Professionale AIG Europe S.A. n. ICNF000001.069593
• www.riccardilex.com • info@riccardilex.com • studio@pec.riccardilex.com