Crisi D'ImpresaLe preclusioni endofallimentari

12 Gennaio 20150

Con interessante pronuncia della Suprema Corte di Cassazione (Sezione Prima 22 agosto 2011 sentenza n.17448) è stato affermato che a seguito dell’ammissione al passivo di un credito per il saldo residuo derivante dalla compensazione ex art.56 Legge Fallimentare, dedotta dal creditore, si determina una preclusione endofallimentare in relazione al titolo negoziale da cui deriva il credito del fallito, ragion per cui il Curatore non potrà più agire per la revoca delle operazioni che hanno dato origine a detto credito, neanche deducendo la natura anormale del pagamento effettuato dal fallito, avendo l’onere di sollevare detta questione in sede di verifica dei crediti.

avv. Alfredo Riccardi

Lascia un Commento

La tua email non verrà pubblicata I campi obbligatori sono contrassegnati con *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

https://www.riccardilex.com/wp-content/uploads/2020/06/logo-riccardi-black_8b33560387d776e8612503216e308f83.png

Follow us:

+39 02 94758450
info@riccardilex.com

• STUDIO LEGALE RICCARDI •
Codice fiscale e Partita IVA: 05532071213 • Polizza RC Professionale AIG Europe S.A. n. ICNF000001.069593
• www.riccardilex.com • info@riccardilex.com • studio@pec.riccardilex.com