ApprofondimentiDiritto CommercialeSulla natura dell’erogazione di somme che i soci effettuano alle società da loro partecipate

25 Agosto 20200

L’erogazione di somme effettuate dai soci

 

L’erogazione di somme effettuate dai soci nel corso della vita della compagine sociale è un problema spesso ricorrente e più che mai attuale. La Suprema Corte di Cassazione è ritornata ad occuparsene con la decisione della Sez. I, 20/04/2020 , n. 7919.

I giudici di legittimità hanno chiarito che l’erogazione di somme, che a vario titolo i soci effettuano alle società da loro partecipate, può avvenire a titolo di mutuo, con il conseguente obbligo per la società di restituire la somma ricevuta ad una determinata scadenza, oppure di versamento, destinato ad essere iscritto non tra i debiti, ma a confluire in apposita riserva in conto capitale (o altre simili denominazioni).
Tale ultimo contributo non dà luogo ad un credito esigibile, se non per effetto dello scioglimento della società e nei limiti dell’eventuale attivo del bilancio di liquidazione, ed è più simile al capitale di rischio che a quello di credito, connotandosi proprio per la postergazione della sua restituzione al soddisfacimento dei creditori sociali e per la posizione del socio quale residual claimant.
In senso sostanzialmente analogo si era già pronunciata Cass. civ. Sez. I, 09/12/2015, n.24861

Lascia un Commento

La tua email non verrà pubblicata I campi obbligatori sono contrassegnati con *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

https://www.riccardilex.com/wp-content/uploads/2020/06/logo-riccardi-black_8b33560387d776e8612503216e308f83.png

Follow us:

+39 02 94758450
info@riccardilex.com

• STUDIO LEGALE RICCARDI •
Codice fiscale e Partita IVA: 05532071213 • Polizza RC Professionale AIG Europe S.A. n. ICNF000001.069593
• www.riccardilex.com • info@riccardilex.com • studio@pec.riccardilex.com